Acido ialuronico liposolubile: link tra skincare e make-up

A tutti piace chiamarlo “acido ialuronico”, anche se in sostanza utilizziamo sempre il suo sale: il sodio ialuronato. Le sue proprietà sono conosciute e impiegate da quasi un secolo, d’altronde, è facile inserirlo nei più comuni prodotti di skincare: è idrofilo, stabile, pronto all’uso, funzionale e sicuro. Dovremmo forse rinunciare ad utilizzarlo in formule anidre? Assolutamente no.

Sulla scia delle più attuali tendenze beauty, ci troviamo a rispondere alla crescente domanda di prodotti all-in-one o multi-funzione, quelli della cosiddetta “cosmesi ibrida” che vuole soddisfare più bisogni in un unico prodotto. Occorre coniugare bellezza e funzionalità, semplicità ed efficacia in un perfetto equilibrio tra naturalità e tecnologia.

La composizione chimica

Il sodio ialuronato, è una forma di sale idrosolubile di acido ialuronico, una sostanza pressoché ubiquitaria nel nostro corpo. La matrice extracellulare che circonda quasi tutte le cellule viventi, infatti, è composta da elementi fibrosi, quali elastina e collagene, immersi in una sostanza più gelatinosa, l’acido ialuronico, che li nutre e idrata.

Strutturalmente, l’acido ialuronico è un mucopolisaccaride macromolecolare a catena lineare composto da unità disaccaridiche ripetute di acido d-glucuronico e di n-acetilglucosammina.

Il ripetersi (n volte) del dimero in figura 1 dà vita all’acido ialuronico del PM di interesse, peso che può variare da diverse decine di migliaia a diversi milioni di Dalton. Più piccola è la dimensione della molecola, più facilmente è in grado di penetrare nella pelle per ricostituire la sua barriera protettiva e per promuovere un aspetto più sodo e rimpolpato, riducendo al contempo l’evaporazione dell’acqua naturalmente presente nella pelle.

Come viene utilizzato

L’acido ialuronico è capace di legare a sé, negli spazi all’interno della voluminosa catena zuccherina, moltissime molecole di acqua, circa 1000 volte il suo peso. Questa sua caratteristica lo rende un agente idratante eccezionale e, di conseguenza, un ingrediente indispensabile nell’industria cosmetica.

L’acido ialuronico viene prodotto per fermentazione microbiologica dello Streptococcus Zooepidemicus, insieme a glucosio e peptoni. Tutti ingredienti di origine vegetale e conformi ai normali standard Cosmos. Per rendere maggiormente agevole l’inserimento di acido ialuronico in formule anidre, la nostra rappresentata Kangcare ha studiato una particolare versione di acido ialuronico a basso peso molecolare (3.000-10.000 Da), HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible Ointment, disperso uniformemente in una fase oleosa composta da olio di ricino e olio di ricino idrogenato.

Questa forma a basso peso molecolare idrata anche gli strati più profondi della cute, donando un aspetto più levigato. I cosmetici arricchiti con acido ialuronico aiutano a ripristinare e prevenire la perdita di acqua transepidermica (in sigla TEWL, dall’inglese transepidermal water loss) con un’idratazione naturale, promuovendo un aspetto più sano e luminoso.

HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible è, quindi, così composto: Sodium Hyaluronate (27-33%), Hydrogenated Castor Oil (2-10%) e la restante parte di Ricinus Communis(Castor) Seed Oil.

Fisicamente si presenta come un unguento medio denso, dal colore che varia dal bianco avorio al giallo chiaro. È estremamente facile da utilizzare e caratterizzato da un’ottima termo-stabilità. Si può inserire in tutte le formule a base oleosa, compresi oli per capelli e per massaggi, anche se la sua principale applicazione risiede nel make-up, in particolare nei prodotti per le labbra.

‘Call Me Lipstick’ by Gale & Cosm

Noi, come team Gale & Cosm, abbiamo realizzato un rossetto cremoso e confortevole con intensità di colore modulabile ed effetto rimpolpante immediato (v. Tabella 1).

In questa forma liposolubile vengono amplificate in maniera consistente le potenzialità dell’acido ialuronico. Mentre la componente oleosa crea un film superficiale che trattiene maggiormente l’umidità intrinseca della pelle, le microsfere di acido ialuronico a basso peso molecolare penetrano i diversi strati della pelle, arrivando anche a quelli più profondi, dove esplicano la loro efficacia idratante, rimpolpante e riparatrice. Ciò migliora sia lo stato di idratazione generale della pelle, sia l’effetto di fissaggio del trucco, la stabilità e lo stato di lubrificazione dei cosmetici.

Vogliamo ora indagare uno ad uno, insieme a Kangare, i diversi effetti esplicati dal nostro ingrediente.

FASE INCI NAME NOME COMMERCIALE PRODUTTORE %
A Hydrogenated Poly (C6-14 Olefin) Puresyn 6 Sandream Impact 15
Pentaerythityl Tetraisostearate 12
Oryza Sativa (Rice) Bran Wax Rice bran wax 8
Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Wax Sunflower seed wax 8
B Rhus verniciflua peel wax Berry wax Kangcare 3
Isostearyl Isostearate 5
Tocopheryl Acetate Vit E acetato Kangcare 0,2
Ricinus Communis Seed Oil Olio di ricino Gale & Cosm 15
Helianthus annus seed oil,  aloe barbadensis leaf extract, Tochopheryl Acetate Aloe Vera liposolubile MexiAloe 5
C Titanium Dioxide, Carthamus Tinctorius (Safflower) Seed Oil Blue Cut Titan Nanogen 1
D Red 7 Ca Lake(CI15850:1) (and) Octyldodecyl Oleate Ecoperse Red 7 Sandream Impact 11,4
Iron Oxides (CI 77491,2,9) (and) Octyldodecyl Oleate Ecoperse Brown IO Sandream Impact 11,4
Iron Oxides (CI 77492) (and) Octyldodecyl Oleate Ecoperse Yellow IO Sandream Impact 4
E Ricinus Communis(Castor) Seed Oil, Sodium Hyaluronate, Hydrogenated Castor Oil HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible Kangcare 1

Procedimento:

Unire gli ingredienti della fase A e portare ad una temperatura di circa 90 – 95 ℃.

Aggiungere in successione le fasi B, C e D.

Lasciare raffreddare e, una volta raggiunti i 72 ℃ (punto di fusione dello HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible), aggiungere la fase E, lasciando il sistema sotto continua agitazione.

Dopo alcuni minuti di agitazione per permettere la corretta omogenizzazione, passare al colaggio.

Effetto idratante

HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible aumenta significativamente l’idratazione della pelle e la mantiene costantemente idratata. Vengono riportati in figura 2 i risultati dei test effettuati su soggetti che hanno applicato, a breve e a lungo periodo, una BB cream all’1% di HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible Ointment.

Anche i risultati della valutazione clinica mostrata in figura 3, effettuata con la collaborazione di un gruppo di 40 donne, confermano lo stesso risultato: a distanza di 28 giorni, chi ha utilizzato il lipstick contenente l’1% di HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible denota un’idratazione significativamente aumenta del 26.1% rispetto a chi ha utilizzato il placebo.

Effetto rimpolpante

HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible può aumentare il volume delle labbra legando più acqua all’interno, creando un buon effetto rimpolpante in lucidalabbra, balsami e rossetti. Come mostrato in figura 4, HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible ha un significativo effetto rimpolpante sia a breve che a lungo periodo. Confrontando, infatti, le immagini ad alta risoluzione di labbra di volontari utilizzatori di HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible con quelle dei soggetti appartenenti al gruppo di controllo, già dopo un’ora dall’applicazione, si può notare un effetto rimpolpante dell’8.5% nel primo gruppo. Ugualmente, dopo 28 giorni, il volume delle labbra di chi ha utilizzato HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible risulta aumentato del 10.3% rispetto al 2.2% del gruppo di controllo.

Ne è stata fatta anche una valutazione clinica, evidenziata in figura 5, che dimostra l’effetto rimpolpante in seguito ad applicazione di un lipstick contenente l’1% di HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible. I risultati mostrano chiaramente un aumento del volume delle labbra nel 40% dei soggetti reclutati già dopo un’ora dall’applicazione e nel 50% dei soggetti dopo i successivi 28 giorni.

Effetto riparatore

HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible vanta un significativo effetto riparatore per la pelle delle labbra. L’attivo migliora l’aspetto di labbra secche e screpolate, rendendole più levigate e morbide dopo un’applicazione a lungo termine di 28 giorni. In figura 6 si può notare il parametro SESm, o di “smoothness”, aumentato di ben il 14.9%, rispetto a quello del gruppo di controllo.

Anche dopo valutazione clinica, 40 donne con labbra secche e/o screpolate che hanno utilizzato per 28 giorni un lipstick contenente l’1% di HyaPoly Sodium Hyaluronate Oil-dispersible, mostrano nel 50% dei casi un effetto riparatore significativo, con labbra lisce e morbide (v. figura 7).

Bibliografia

  1. Eun Ji Shin, Joo Woong Park, Ji Won Choi*, Jeong Yeon Seo*, and Yong Il Park: “Effects of Molecular Weights of Sodium Hyaluronate on the Collagen Synthesis, Anti-inflammation and Transdermal Absorption”. September 2016Journal of the Society of Cosmetic Scientists of Korea 42(3):235-245
  2. Lillian C. Becker, MS, Wilma F. Bergfeld, MD, Donald V. Belsito, MD, Curtis D. Klaassen, PhD, James G. Marks Jr, MD, Ronald C. Shank, PhD, Thomas J. Slaga, PhD, Paul W. Snyder, DVM, PhD, Cosmetic Ingredient Review Expert Panel, and F. Alan Andersen, PhD: “Final Report of the Safety Assessment of Hyaluronic Acid, Potassium Hyaluronate, and Sodium Hyaluronate”. International Journal of Toxicology Volume 28 Number 4S July/August 2009 5-67 (2009)
  3. Daniela Smejkalova, Gloria Huerta-Angeles, Tereza Ehlova “Hyaluronan (hyaluronic acid) a natural moisturizer for skin care”
  4. Asako Ito: “The Effects of a Hyaluronan Lotion with a Molecular Weight of around 50 – 110 kDa on the Aged Atrophic Skin”
Menu